Pubblicato in: Portiere

Nell’ultima giornata in evidenza i portieri Azzurri convocati da Ventura!

Nella prima puntata della nostra rubrica che premia i migliori tre portieri di giornata della Serie A giustamente si prendono i primi tre posti di questa prima nostra assegnazione i tre portieri di recente convocazione della Nazionale Italiana di calcio di Giampiero Ventura per le qualificazioni mondiali Russia 2018 contro Spagna e Macedonia, ovvero Gianluigi Buffon, Mattia Perin e Gianluigi Donnarumma.

Partiamo proprio da quest’ultimo. Nonostante le tre reti subite dal Sassuolo, incolpevole in tutti e tre gli episodi, il giovane portiere rossonero ha sfoderato tutto sommato un’interessante prestazione divenendo il miglior portiere della 7a giornata della Serie A 2016-17 salvando il 4-3 finale per i rossoneri negli ultimi minuti di gioco e compiendo diversi sicuri interventi durante tutto il match…. VETERANO

Giornata meno difficile e di ordinaria amministrazione è stata invece quella degli altri due portieri della maglia Azzurra Gianluigi Buffon e Mattia Perin: vengono giustamente premiati perché entrambe le loro compagini fin qui stanno disputando un grande campionato, perché oggi hanno annoverato numero 0 nel computo dei gol subiti rispettivamente contro Empoli e Bologna ed infine perché fino alla settima giornata della Serie A di questa stagione sono stati i meno battuti in campionato (Buffon 4 reti subite contro le 5 di Mattia) ed anche tra tutti i campionati europei confermando l’ottimo stato di forma del movimento portieristico italiano che vede in testa il giovane portiere del Lecce Marco Bleve che delle 3 reti subite dai giallorossi ne ha subita una sola da quando veste la maglia da titolare (praticamente il Lecce è imbattuto da più di 4 giornate ) restando così imbattibile momentaneamente da 390 minuti ed appunto con una sola rete subita diventa il portiere europeo e mondiale con meno reti subite tra tutti i campionati nazionali possibile. Questo rafforza l’ottimo stato di forma del movimento “portieristico” nazionale italiano che non è solo fatto di esperienza e di portieri di Serie A e che militano attualmente in nazionale ma comprende anche tutti i campionati partendo dai nostri giovani portieri dei quali tratteremo in un altro punto. Per il momento all’intero movimento dei portieri italiani possiamo fare un grande complimento gridando tutti insieme e con tutto il cuore…. CHAPEAU!!! Ragazzi, continuate così a farci emozionare sempre di più con le vostre parate e le vostre uscite!!!

Pubblicato in: Portiere

Sasà Soviero – Il pazzo è portiere!

Salvatore Soviero è stato un portiere, non male tra i pali e difatti ha fatto una carriera non proprio piccola e povera, anzi risultava essere sempre una delle prime scelte tra i portieri professionisti, ma più per le doti tra i pali si è fatto conoscere per altre doti. Di carattere buono ma quando scattava la scintilla non ce ne era per nessuno, mettendo in risalto il ruolo del portiere come il più pazzo tra i ruoli.  Sperando che se legga questo articolo possa risparmiarci, e non sfoghi tutto su di noi. Continua a leggere “Sasà Soviero – Il pazzo è portiere!”

Pubblicato in: Portiere

Alex Meret lancia l’Italia!

Un grande Alex Meret è stato l’assoluto protagonista dell’incontro contro la Germania che lancia l’Under19 verso grandi lidi al momento poco noti, un’Under19 che fa sognare dopo che ha espugnato l’Arena di Stoccarda di fronte a circa 50000 spettatori che sono stati beffati da un rigore trasformato al 76′ dallo specialista Federico Dimarco, un rigore che ha concesso tre punti fondamentali all’Italia che adesso sogna in grande già dalla prossima giornata contro l’Austria.

Però la partita è stata una sofferenza dal primo agli ultimi minuti dell’incontro, una partita che come detto ha visto assoluto protagonista dell’incontro il giovane portierone Azzurro Alex MERET, già nel giro della Nazionale Maggiore, autore di splendidi interventi che hanno impedito ai tedeschi di vincere l’incontro e agli Azzurrini di salvarsi, interventi a volta rappresentati da veri e grandi prodezze come quella del 15′ del primo tempo quando respinge in angolo una conclusione ravvicinata del tedesco Ochs. Oppure quando al 15′ è reattivo a respingere in corner un colpo di testa ravvicinato di Besuschkow. All’intervallo si resta sullo 0-0. Ma nella ripresa l’estremo difensore Azzurro sarà ancora protagonista in varie circostanze: la vera e propria prodezza la compie al 56′ quando con uno slancio felino da grande portiere toglie dal sette un colpo di testa davvero insidioso di Serra: questa sarà la parata decisiva e più difficile dell’intera partita di Alex Meret che mantiene imbattuta da 526 minuti in Europa (ultimi gol subiti nel 2-2 contro la Turchia ai minuti di recupero) e consentirà all’Under19 italiana di battere la Germania grazie ad un rigore conquistato in contropiede da Patrick Cutrone e trasformato al 76′ dallo specialista Dimarco. Un grande gruppo ed un grande portiere che risulterà migliore in campo del match che ha visto gli Azzurrini espugnare Stoccarda all’esordio europeo… un giorno di riposo per ricaricare le batterie e poi si riprenderà con la sfida già decisiva contro l’Austria che vorrà dire sicuramente semifinale e Mondiale…. Forza Alex Meret, forza ragazzi!!!

Pubblicato in: Portiere

Andrea Seculin: “Emozionante esordire a San Siro!”

Il Portiere questa settimana ha intervistato Andrea Seculin, portiere del Chievo Verona!

Ciao Andrea, parlaci un po’ di te. 

Ciao ragazzi, che dire di me sono un ragazzo molto tranquillo e socievole sono nato a Gorizia e son cresciuto li fino all’età di quindici anni poi sono andato a Bolzano e da lì è iniziata la mia carriera. Come hobby mi piace molto lo sport in generale ma sopratutto il basket e poi mi piace guardare film.

Quando è nata la passione per il ruolo del portiere?

Questa passione è nata da piccolo dopo aver provato a fare altri ruoli ma vedendo mio zio che faceva il portiere mi è scattata la molla e da li ho iniziato.

Quando e dove hai iniziato a giocare?

Ho iniziato all’età di otto anni in una squadra vicino al mio paese che si chiamava Itala San Marco, poi son andato sempre vicino casa fino a quindici anni nella Pro Romans, da li il passaggio al Sud-tirol (Alto Adige) dove sono stato due anni fino al passaggio alla Fiorentina dove ho fatto la primavera e poi un anno da terzo portiere in prima squadra. Poi son stato due anni in prestito in serie B alla Juve Stabia, da li sono passato al Chievo che mi ha girato in prestito un anno all’Avellino per poi far rientro al Chievo.

Quest’anno hai esordito in Serie A con il Chievo Verona, puoi spiegarci cosa si prova?

Bè che dire è stata un’emozione bellissima esordire in serie A ma soprattutto a San Siro nella scala del calcio con una bella prestazione. È difficile descrivere quello che si prova in quel momento.

Hai esordito anche in nazionale U21 raccontaci la tua esperienza!

Si quando stavo alla Fiorentina è arrivata la chiamata della nazionale under-21 una bellissima esperienza. Ho fatto l’europeo nel 2009 da terzo portiere dietro a Consigli e Sirigu e arrivammo terzi poi alcune gare di qualificazione nei anni successivi.

Come ti prepari durante la settimana per arrivare al top la domenica?

Allenandosi sempre bene con la giusta mentalitá sia a livello tecnico che a livello fisico e poi la domenica ti ritrovi tutto.

Cosa vuol dire per te essere un portiere?

È uno stile essere portieri.. Vuol dire avere sulle spalle delle responsabilità che fanno crescere e poi comunque resta sempre divertimento e godersela a tutta.

Come inquadri il calcio nella tua vita attuale e futura?

Per ora sono giovane per cui al futuro ancora non ci penso e mi vivo giorno per giorno questa esperienza.

Conoscevi “Il Portiere” prima di questa intervista?

Si certo! avevo già letto altri articoli e interviste sul vostro sito.. Mi piace!

Grazie Andrea!

Grazie a voi e un saluto a tutti i fan della pagina Il Portiere!

 

a cura di Alberto Biasella

 

Pubblicato in: Portiere

Polemica per la scelta portieri di Euro 2016!

Nella mattinata del 23 maggio il ct della Nazionale Italiana di Calcio a 11 Antonio Conte ha diramato la lista dei 30 preconvocati per l’Europeo che dal 10 giugno al 10 luglio si disputerà in Francia. Questa lista sarà smaltita il 31 maggio quando il ct darà la lista definitiva dei 23 convocati alla Uefa. Continua a leggere “Polemica per la scelta portieri di Euro 2016!”

Pubblicato in: Portiere

Navas vs Oblak – Solo uno dei due alzerà la coppa dalle grandi orecchie

Tutte le competizioni alla fine hanno un solo vincitore, questa è la cosa che fa più male ad un atleta, sai che alla fine sarai tu o un altro a vincere, ad alzare quel trofeo tanto desiderato, che tutti i sacrifici fatti ti porteranno ad avverare o far svanire l’obiettivo ed è questo quello che brucia di più, la sconfitta in una competizione. Continua a leggere “Navas vs Oblak – Solo uno dei due alzerà la coppa dalle grandi orecchie”