Il Pescara dei portieri Antonio Capuozzo e Lorenzo Prangelo è stato molto sfortunato nella finale per il terzo posto contro il Benfica di Juanjo: infatti servono i tiri dal dischetto a condannare gli italiani alla medaglia di legno e a consegnare ai lusitani la medaglia di bronzo dell’Uefa Futsal Cup 2016 nonostante l’ottima prestazione dei portieri che si sono ben comportati anche se è prevalso il portiere dei lusitani che ha parato un rigore su due.

Pronti via si rende protagonista il portiere pescarese Antonio Capuozzo che salva la porta degli abruzzesi grazie a due interventi risolutivi su una doppia punizione di Alex Patias.

Poco dopo dall’altra sponda risponde il portiere Juanjo che prima salva su Leggiero e poi intorno al 7′ sembra insuperabile sui tentativi ravvicinati di Borruto e Rescia. 

Ma dopo un’altra serie di interventi su Mauro Canal non potrà nulla al 19′ quando lo stesso asso azzurro lo befferà realizzando l’1-0 su angolo di Calderolli. Come non potrà nulla ad inizio ripresa quando il Pescara realizzerà il gol del 2-0 con Borruto che prima di calciare a rete lo aggira d’astuzia.

Dopo il 2-0 i portoghesi rispondono con un rasoterra di Chaguinha che impegna un attento Capuozzo: il portiere italiano si ripete al 31′ su conclusione ravvicinata di Wilhelm ma non potrà nulla al 34′ quando i lusitani accorciano le distanze con Rè.

Da questo momento in poi il Benfica spinge con la soluzione del portiere di movimento che si rivelerà risolutiva per i lusitani che allo scadere (39′) realizzeranno il 2-2 con Bruno Coelho che porterà le squadre ai tiri dal dischetto.

Per il Pescara ci sarà il consueto cambio di portiere, l’avvicendamento tra Antonio Capuozzo ed il giovane Lorenzo Pietrangelo che in altre circostanze si era rivelato decisivo (Scudetto 2015, Coppa Italia 2016); ma purtroppo per gli italiani non in questa. Infatti questa volta la fortuna è stata dalla parte dei lusitani e del portiere Juanjo che su due tiri abruzzesi dal dischetto ne para uno (Ercolessi) su due (il rigore di Nicolodi si stampa sulla traversa) mentre a differenza di altre occasioni il nostro giovane portierà non potrà nulla sulla precisione dal dischetto di Alex Patias e Bruno Coelho che condannano l’unica squadra italiana presente alle semifinali di un torneo Uefa nella stagione 2015-16 alla medaglia di legno.

 

Annunci