Il gigante David De Gea nativo di Madrid di strada ne ha fatta e ne sta facendo altrettanto. Nel 2003 entra nelle giovanili dell’altra squadra della capitale, ovvero l’Atletico, e nel 2010, a soli 20 anni viene inserito tra i migliori giovani nati dopo l’89 dalla rivista spagnola Don Balon, per poi debuttare nel 2009 con la casacca dei Colchoneros e dopo due anni di militanza tra i grandi passare al Manchester United. Proprio a Manchester che tra alti e bassi De Gea riesce ad affermarsi come uno dei giovani portieri più forti al mondo, ritagliandosi un posto da titolare in una squadra storica come quella dei Red Devils.

David-De-Gea-2014-Saves-780x445

Adesso De Gea oltre già al grande passo fatto e pronto a farne ancora uno, o meglio due, più grandi. Il Real Madrid è sulle sue tracce, cosa che, se dovesse accettare la proposta dalle merengues, non sarà perdonata dai supporter biancorossi. L’altra, invece, è la pesante eredità che gli toccherà come erede di Casillas, portiere che guardando il palmarés sarà difficile imitare, che come ben sapete, tra il 2008 ed il 2012 ha vinto tutto con la nazionale.

E proprio come l’ex numero 1 di Real Madrid e nazionale spagnola, De Gea potrebbe compiere la stessa carriera.

Il Manchester United sembra già aver trovato dei rincalzi del post-De Gea. Donnarumma e Butland i primi della lista.

Annunci